Erasmo da Rotterdam…e l’Erasmus

Le sue origini sono avvolte nel mistero: “Geert Geertsz” (il figlio di Gerard) nacque nel nel 1469; era il secondogenito illegittimo di un sacerdote, Gerard de Praët, e mutò definitivamente il suo nome in Desiderio Erasmo (da Desiderius, desiderato, e Erasmus, gradito) a quasi quarant’anni. Chi era davvero Erasmo da Rotterdam? 👉 Per scoprirlo andiamo alla scoperta della lapide all’interno del cortile dell’Università, in via Po 17

Read More

Kossuth: la tenerezza di un eroe

Per quale motivo Lajos Kossuth, ad 82 anni, chiese a Sárika Zeyk, appena diciassettenne, di bruciare le sue lettere?Nel 1918, disattendendo la promessa fatta molto tempo prima, la ragazza- che ormai aveva 52 anni- consegnò le preziose missive al direttore della rivista “Annale” di Budapest, rivelando un lato sconosciuto del protagonista dell’indipendenza ungherese.Così, se la […]

Read More

Udine e i borghi del Friuli-Venezia Giulia, terra di confine e di incontri

Il Friuli Venezia Giulia è, da sempre, una terra di confine, fatta di incontri e scontri che hanno contribuito in modo indelebile a plasmare la sua unicità. Qui si incontrano testimonianze delle culture mediterranee e germaniche, città veneziane, asburgiche e slave, in un paesaggio fatto di vette dolomitiche, boschi, aridi altipiani e spiagge sabbiose.Il nostro […]

Read More

Nella “Food Valley”​ italiana: l’antico ducato di Parma e Piacenza

🌅Partiamo da Parma “petite capitale” dei Farnese, dei Borbone e soprattutto di Maria Luisa d’ Asburgo, seconda moglie di Napoleone, che, in meno di trent’anni, trasformò la città invitando musicisti, artisti e cuochi. Se ci sono luoghi che permettono di capire l’indole “godereccia” dei suoi abitanti, questo è il Teatro Regio: nei suoi retropalchi, scomparsi nella maggior parte degli altri teatri, durante l’intervallo si può fare uno spuntino a base di pane e culatello;

Read More

Umbria: arte, natura e bel vivere

🌞Con questo itinerario conosceremo il padre della pittura italiana, Giotto, e poi Perugino, proprio il maestro di Raffaello, e ancora Luca Signorelli, che influenzò Michelangelo.
Sette giorni dove, dall’Arte Bizantina approderemo alla Maniera Moderna…e, anche questa volta, sette giorni che appagheranno anche gli altri sensi, soprattutto il gusto!

Read More
Torna su
Open chat