Blue Emotions

L’idea di creare un box viaggio all inclusive è nata circa un’anno e mezzo fa. La frase del filosofo José Ortega y Gasset è stata l’ispirazione per il nostro Blue Emotions:  Io sono me più il mio ambiente e se non preservo quest’ultimo non preservo me stesso. Volevamo far scoprire l’Italia sotto un’altro punto di […]

Read More

Torino e l’inno nazionale italiano

Oggi la nostra passeggiata si rivolge alla scoperta di tre diverse iscrizioni che ci raccontano la nascita dell’Inno Nazionale Italiano. Partiamo da Via XX settembre 68/B, dove una targa rievoca una serata di novembre dell’anno 1847. Qui viveva Lorenzo Valerio, un poliedrico personaggio che nel 1831 fu costretto a lasciare il Piemonte per le sue […]

Read More

Mario Soldati e i Murazzi

Poco dopo Lungo Po Diaz, all’imbocco con il ponte Vittorio Emanuele I, scendendo ai Murazzi ci si imbatte in una lapide che ricorda Mario Soldati. La targa è curiosa perché il personaggio non viene commemorato per i suoi film o i suoi libri, ma per un atto di coraggio adolescenziale che gli valse la medaglia […]

Read More

Erasmo da Rotterdam…e l’Erasmus

Le sue origini sono avvolte nel mistero: “Geert Geertsz” (il figlio di Gerard) nacque nel nel 1469; era il secondogenito illegittimo di un sacerdote, Gerard de Praët, e mutò definitivamente il suo nome in Desiderio Erasmo (da Desiderius, desiderato, e Erasmus, gradito) a quasi quarant’anni. Chi era davvero Erasmo da Rotterdam? 👉 Per scoprirlo andiamo alla scoperta della lapide all’interno del cortile dell’Università, in via Po 17

Read More

Kossuth: la tenerezza di un eroe

Per quale motivo Lajos Kossuth, ad 82 anni, chiese a Sárika Zeyk, appena diciassettenne, di bruciare le sue lettere?Nel 1918, disattendendo la promessa fatta molto tempo prima, la ragazza- che ormai aveva 52 anni- consegnò le preziose missive al direttore della rivista “Annale” di Budapest, rivelando un lato sconosciuto del protagonista dell’indipendenza ungherese.Così, se la […]

Read More
Torna su
Open chat