Nella “Food Valley”​ italiana: l’antico ducato di Parma e Piacenza

🌅Partiamo da Parma “petite capitale” dei Farnese, dei Borbone e soprattutto di Maria Luisa d’ Asburgo, seconda moglie di Napoleone, che, in meno di trent’anni, trasformò la città invitando musicisti, artisti e cuochi. Se ci sono luoghi che permettono di capire l’indole “godereccia” dei suoi abitanti, questo è il Teatro Regio: nei suoi retropalchi, scomparsi nella maggior parte degli altri teatri, durante l’intervallo si può fare uno spuntino a base di pane e culatello; numerose sono le pasticcerie e non è un caso se, pochi anni fa, grazie al Professor Davide Cassi e allo Chef Ettore Bocchia, nacque proprio qui la cucina molecolare, unione tra scienza e gastronomia.

Read More
Torna su
Open chat